#E-commerce #Informazione

La Cina vuole regolamentare Tmall e Alibaba

Last modified: January 22, 2021

Il regno dell’e-commerce sembra aver raggiunto un punto di svolta. Sembra infatti che il mondo dell’eCommerce non sarà più una monarchia… il gigante tecnologico Alibaba, che solo con Tmall occupa una fetta di mercato pari al 50%, sia stato preso di mira dal governo.

Proprio così, il 24 dicembre la Cina ha iniziato a regolamentare le pratiche competitive della più grande piattaforma di e-commerce presente nel Paese.

Perché la Cina sta indagando su Tmall e Alibaba?

Ancora non esistono molti dettagli al riguardo. La Cina ha aperto un’inchiesta, dove Alibaba viene accusata di “esclusività forzata”. Le autorità cinesi hanno anche convocato i dirigenti di Ant Group, l’azienda Fintech più importante del mondo (di proprietà Alibaba). All’incontro con Ant Group hanno partecipato quattro agenzie di regolamentazione finanziaria.

Cos’è l ‘”esclusività forzata”?

Il termine è usato per indicare comportamenti competitivi sbagliati. Quando le aziende costringono i loro stakeholder ad avere una sola piattaforma come intermediario. Nel caso di specie, Alibaba è stata accusata di aver costretto i suoi stakeholders a vendere solo sua piattaforma.

In passato, PDD, Meituan e JD avevano già accusato il loro rivale di svolgere tale pratica. Ma Wang Shuai, il capo delle pubbliche relazioni di Alibaba, ha accusato suoi concorrenti di voler solo influenzare l’opinione pubblica.

In che modo la Cina vuole regolamentare il mercato online?

Secondo il Masterplan Made in China 2025, gli Standard China 2035 e the Internet Plus policy initiatives, l’utilizzo di Internet faciliterà ogni aspetto della vita quotidiana.

In un sistema tecnologicamente avanzato come è quello cinese, le piattaforme di e-commerce hanno un ruolo chiave, soprattutto quelle più grandi.

Noti colossi dell’e-commerce hanno dato un grande contributo allo sviluppo digitale del Paese, ma i loro poteri incontrollati iniziano a disturbare il governo, che ha finalmente deciso di aumentare le sanzioni per i monopoli e la concorrenza sleale.

Il 10 novembre 2020, l’Amministrazione statale cinese per la regolamentazione del mercato ha infatti pubblicato la bozza delle “Linee guida per l’antimonopolio”, un documento che fa riferimento alla legge antimonopolio attualmente in fase di revisione.

Quali sono state le reazioni di Alibaba e del mercato al comportamento del governo?

Jack Ma ha dichiarato di voler collaborare con i regolatori e specificato che non ci sarà alcuna variazione nelle sue operazioni commerciali.

La reazione del mercato alla notizia è stata piuttosto negativa: il 24 dicembre la quota di Hong Kong è diminuita dell’8,1%.

Ma chi sono i titani del mercato online in Cina?

Fonte: Statista

Mentre la Cina teneva gli occhi chiusi, più di un’azienda tecnologica è riuscita a diventare estremamente potente.

Oltre ad Alibaba, ci sono JD e Pinduoduo nel campo dell’e-commerce digitale, mentre nel mondo dei social media e dei pagamenti via mobile a regnare è Tencent. Meituan è invece il re del “food delivery” e Didi Chuxing del “ride-hailing”.

Tutti questi colossi hanno trasformato il mercato cinese, hanno costruito enormi barriere all’entrata nel mercato e, allo stesso tempo, creato milioni di opportunità per imprenditori e una vita molto più comoda ai cittadini cinesi.

Aprire un’attività in Cina è una sfida stimolante per le aziende straniere, che devono essere presenti sulle piattaforme digitali cinesi per riuscire a essere competitive.

Gma può aiutare la tua azienda ad affrontare questa realtà così complessa.

Contattaci se hai delle curiosità sul mercato o se hai già deciso di partecipare a questa grande sfida.

La Cina è il futuro, entrare a far parte di questo mondo significa giocare d’anticipo in una realtà moderna che ha confini sempre più sottili e dove il tempo scorre sempre più velocemente.

Leggi anche:

Parlaci del tuo progetto

Siamo l'agenzia digitale più visibile in Cina

Contattaci

Ultime Notizie sul Digital Marketing in Cina

INTRODUZIONE ALLA PIATTAFORMA DI SOCIAL MEDIA DI TAOBAO / TMALL: WEITAO

La Cina e il mondo occidentale hanno qualcosa in comune. Il content marketing e i social media stanno invadendo il mercato. Qualsiasi azienda con un minimo di ambizione è presente su almeno un social media. Questo…

Leggi di Più >

Guida completa per vendere su Kaola, piattaforma di e-commerce transfrontaliero

Kaola.com è la seconda piattaforma di e-commerce transfrontaliero al dettaglio più importante in Cina, dopo Tmall Global. È stata lanciata nel 2015 da NetEase, uno dei principali fornitori di giochi online e Internet in Cina, quotato…

Leggi di Più >

La Cina vuole regolamentare Tmall e Alibaba

Il regno dell'e-commerce sembra aver raggiunto un punto di svolta. Sembra infatti che il mondo dell’eCommerce non sarà più una monarchia... il gigante tecnologico Alibaba, che solo con Tmall occupa una fetta di mercato pari al…

Leggi di Più >

Grandi opportunità di vendita per i prodotti dietetici in Cina (2021)

“Secondo un rapporto diffuso dalla Commissione sanitaria nazionale, oltre il 50% della popolazione cinese adulta è in sovrappeso”, afferma la CCT. Il rapporto ha monitorato circa 600 milioni di persone dal 2015 al 2019. Qual è…

Leggi di Più >

Pinduoduo, il gruppo di e-commerce cinese più innovativo del 2021?

Pinduoduo (PDD) è la più grande piattaforma e-commerce in Cina dopo Alibaba e anche quella che sta crescendo più velocemente. Fonte: Statista Pinduoduo si è affacciato al mercato cinese solo nel 2015 e a conquistato la…

Leggi di Più >

Il mercato cinese degli animali domestici è in forte espansione

Grazie al miglioramento delle condizioni di vita dei cinesi e all'aumento delle loro entrate, l'economia legata agli animali domestici in Cina è cresciuta molto negli ultimi due anni. Un grande cambiamento rispetto agli anni '80, quando…

Leggi di Più >

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *