#Marketing in Cina #social media

Il Successo Dei Video Streaming In Cina

Last modified: October 6, 2020

Il mercato del video streaming in Cina

Nessun Netflix in Cina

La Cina offre un ecosistema diversificato per i contenuti video streaming, infatti, non c’è un singolo servizio che si avvicina al raggiungimento di una quota di mercato paragonabile all’87% di Netflix negli Stati Uniti.

Netflix non opera in Cina, quindi la maggior parte del mercato interno è diviso tra iQiyi, Youku e Tencent Video, che sono rispettivamente controllati dalle “tre grandi” compagnie Internet del paese: Baidu, Alibaba e Tencent.

Con il rallentamento della crescita delle iscrizioni retribuite, tuttavia, i drammi fatti in casa e gli spettacoli di varietà sono diventati più popolari e la concorrenza si è intensificata tra le piattaforme di video online.

Negli ultimi due anni, c’è stata l’ascesa della Mango TV sostenuta dallo stato e Bilibili si è gradualmente esteso dal contenuto animato a una linea completa di servizi cinematografici e televisivi.

Applicazioni per i video brevi dominano il mercato

Nel frattempo, video brevi, guidati da Douyin e Kuaishou, hanno preso il controllo del settore, incidendo sulle piattaforme video. I tre giganti sono ora attaccati da due parti.

Il mercato dello streaming video in Cina crescerà ad un CAGR vicino al 30% entro il 2020. Uno dei motivi principali della crescita del mercato dello streaming video in Cina è la crescente e continua domanda di streaming di dati da parte degli utenti per motivi come la convenienza e il tempo speso senza scaricamento.

Grazie al maggiore accesso ai dispositivi multimediali e a Internet, i consumatori stanno visualizzando sempre più video digitali, portando a un forte aumento del traffico video online.

Per le aziende interessate a soddisfare la crescente domanda di streaming video in Cina, i contenuti su misura per il pubblico locale ora offrono opportunità di integrazione del marchio che parlano direttamente ai consumatori.

Il boom del video streaming durante il lockdown

Durante il COVID-19, i cittadini cinesi si sono ritrovati costretti a restare a casa per settimane.

Trascorrere la maggior parte del tempo in ambienti chiusi, lontano dagli altri, con i cinema chiusi e l’impossibilità di svolgere altre attività sociali ha trasformato il video streaming come il miglior modo per occupare il tempo.

Con le sale cinematografiche chiuse, le piattaforme di streaming hanno debuttato 26 film online durante la settimana delle vacanze di Capodanno, con una visione giornaliera media di questi film doppia rispetto alla media del 2019.

Sebbene l’epidemia di corona virus si stia attenuando in Cina, le cose sono tutt’altro che normali, e si prevede che le piattaforme di streaming vedranno una crescita continua quest’anno in termini di acquisizione di spettatori, investimenti di marchi e entrate complessive.

Perché i video streaming sono importanti per le aziende in Cina?

Nei social media, è anche più facile convincere le persone a trovare e condividere video dal vivo. Poiché richiede un’azione immediata, dovranno condividere immediatamente i tuoi contenuti in modo che anche i loro amici possano vederli.

Un altro motivo per cui lo streaming video è ottimo per far crescere il tuo pubblico è la sua efficacia in termini di costi.

Nel mondo del marketing, ci sono molti modi efficaci per raggiungere le persone, ma la maggior parte richiede grandi investimenti. In confronto, lo streaming video può essere creato con un budget ridotto e porta comunque grandi risultati. Lo streaming video è uno strumento efficace nel tuo arsenale di marketing digitale che può aiutarti a raggiungere il tuo pubblico, espandere il tuo marchio e alla fine incrementare le vendite.

Le piattaforme principali di video streaming in Cina

Il panorama dei media cinesi e l’ecosistema dei video streaming sono in costante mutamento, con nuovi giocatori, grandi e piccoli, che entrano costantemente nel mercato.

Tuttavia, negli ultimi anni cinque piattaforme chiave hanno intrapreso una feroce battaglia per una maggiore quota di mercato.

IQIYI

Fondato nel 2010 dal gigante della ricerca su Internet Baidu, iQiyi viene spesso definito “Netflix della Cina”.

Questo però non è un confronto del tutto accurato, poiché iQiyi è controllato da una grande azienda tecnologica, offre un’opzione di visualizzazione gratuita e supportata dalla pubblicità e ha un valore minore rispetto a Netflix.

La piattaforma è leader nel mercato cinese per drammi online e film originali. Mentre Netflix si concentra solo su serie TV e film, IQIYI fornisce oltre 30 diversi tipi di contenuti che includono non solo film e serie TV, ma anche cartoni animati, sport, notizie, giochi, ecc.

Attualmente ha 538 milioni di utenti attivi mensili e 107 milioni di abbonati.

YOUKU

Youku “Youtube Cinese”, lanciato nel 2006 come hub per contenuti generati dagli utenti. Youku è stata la migliore piattaforma di video online in Cina, una posizione che ha rafforzato attraverso una fusione con il rivale Tudou nel 2012. Alibaba ha successivamente acquisito l’azienda nel 2015 e l’ha resa privata.

Gli abbonati giornalieri medi sono aumentati del 59% su base annua negli ultimi tre mesi del 2019.

Attraverso Youku, le società straniere possono promuovere il proprio marchio in una prospettiva di mercato di massa.

TENCENT VIDEO

Lanciato nel 2011, Tencent Video ha spostato la sua strategia dai contenuti esteri allo sviluppo di contenuti originali come giochi, letteratura, musica e sport.

I contenuti internazionali un tempo erano il punto di forza di Tencent Video: film e drammi in lingua straniera, spettacoli esclusivi o trasmissioni per giochi NBA dal vivo in Cina.

Tuttavia, le priorità sono cambiate considerevolmente negli ultimi anni e ora prevalgono i contenuti originali, soprattutto nelle aree dei reality show e della programmazione basata su IP dalla letteratura di Tencent e dalle attività di ACG (anime, fumetti e giochi).

Attualmente ha 540 milioni di utenti attivi mensili e 106 milioni di abbonati pagati.

MANGO TV

Istituito nel 2008 come presenza online per il sistema di radiodiffusione provinciale di Hunan, che è la seconda rete TV della Cina dopo la CCTV. Mango TV è recentemente entrato in proprio, e ora viene spesso messo a confronto dei suoi maggiori rivali nei rapporti sul mercato dei video streaming in Cina.

Sebbene originariamente impostato come piattaforma per ospitare programmi HBS, Mango sta costruendo una reputazione indipendente per la creazione di un flusso live dei suoi drammi e reality show.

Attualmente ha 130 milioni di utenti attivi mensili e 18 milioni di abbonati.

BILIBILI

Bilibili è l’hub centrale della cultura cinese “ACG” (anime, fumetti e giochi), ed è diventato in qualche modo noto per richiedere agli utenti di superare un test di 100 domande al fine di diventare “membri ufficiali” con privilegi aggiuntivi sulla piattaforma.

Bilibili è anche un focolaio creativo per la cultura dei meme attivi in ​​Cina. La rete ha recentemente ottenuto il plauso per i contenuti originali su documentari che fanno appello a una classe emergente di buongustai e viaggiatori.

Sta inoltre investendo in creatori di contenuti con particolare enfasi sull’attuale moda dei vlog nel mercato cinese.

Attualmente ha 130,3 milioni di utenti attivi mensili e 8,8 milioni di abbonati.

I marchi che cercano di raggiungere il pubblico giovane e alla moda devono essere più esperti nei loro sforzi per ottenere e mantenere la loro attenzione, proponendo, nei propri canali, contenuti divertenti o collaborando con creatori affermati.

Come commercializzare il tuo marchio attraverso le piattaforme di video streaming in Cina?

L’aumento dei contenuti su misura per la Cina continentale offre maggiori opportunità per l’integrazione di marchi che parlano direttamente ai consumatori in questo vasto mercato.

Nel fare ciò, è importante che i proprietari dei marchi comprendano le regole chiave di queste piattaforme.

Le seguenti caratteristiche chiave sono le “Regole d’oro” per i marchi che stanno considerando di lavorare con le piattaforme di streaming video cinesi.

Branding

Le integrazioni del marchio, inclusi i posizionamenti dei prodotti nelle serie con script, operano su un modello di acquisto di annunci controllato dalle piattaforme.

Questo è molto diverso dalle pratiche del settore negli Stati Uniti, dove i marchi lavorano più spesso direttamente con i produttori per mettere i prodotti negli spettacoli.

I marchi in Cina pagano per diversi livelli di esposizione e la loro presenza in trasmissione viene conteggiata in pochi secondi.

Indipendentemente dalla strategia di contenuto utilizzata da un marchio per raggiungere il pubblico in Cina tramite piattaforme video di streaming domestico, la cosa più importante è garantire l’impegno nel modo più fluido e discreto possibile.

La condivisione del valore pratico di un prodotto o di un marchio consente al pubblico di “vedere da sé” anziché ascoltare un portavoce pagato o un influencer online.

Il contenuto è il Re

Gli utenti cinesi di Internet adorano guardare video online e hanno mostrato poca resistenza alla visualizzazione di annunci pubblicitari purché creativi e / o che colpiscano una sorta di accordo emotivo.

È per questo motivo che molti, se non la maggior parte dei principali marchi internazionali, si sono affrettati a rivolgersi alle piattaforme di streaming video in Cina come pilastro della loro strategia pubblicitaria e di marketing.

Il consiglio principale per fare pubblicità e gestire canali dedicati per i marchi è semplice: il contenuto è il Re. Adottare un approccio di “commercio dei contenuti”, in cui la messaggistica o la pubblicità del marchio sono mimetizzate in sceneggiature o script non interessanti.

Il contenuto che incorpora le tendenze che contano per il tuo cliente target è una buona pratica. Numerosi marchi sia all’interno che all’esterno della Cina usano questa tattica per aumentare il loro impatto in Cina.

Annunci speciali e posizionamento del prodotto

Centinaia di marchi di beni di consumo, di lusso e di moda si sono rivolti al posizionamento di prodotti in programmi televisivi e film in streaming per far fronte al pubblico cinese negli ultimi due decenni.

Sebbene sia un modo efficace per aumentare la consapevolezza, l’inserimento di prodotti può essere un campo minato per i marchi le cui integrazioni risultano imbarazzanti o irrilevanti per la trama più ampia.

Gli spettatori tendono ad essere molto critici nei confronti delle evidenti intrusioni del marchio in trame drammatiche. I drammi cinesi hanno già la reputazione di “annacquare” i contenuti con pubblicità non necessarie.

Blogger / KOL hosted

Per ottenere un maggiore coinvolgimento, è sicuramente raccomandato l’uso dei cosiddetti KOL (Key Opinion Leaders).

Non solo la partecipazione di personaggi famosi aumenta la visibilità, ma anche un “controllo” (trasferimento del profilo aziendale a un personaggio pubblico) dell’account aziendale aiuta ad aumentare il coinvolgimento con i potenziali consumatori.

Ricevere risposte in tempo reale alle tue domande da una celebrità è sicuramente un’opportunità da non perdere.

Vuoi saperne di più su come commercializzare il tuo marchio attraverso lo streaming video in Cina? Contatta GMA un’agenzia di marketing digitale, specializzata nel mercato digitale cinese.

Leggi anche:

Parlaci del tuo progetto

Siamo l'agenzia digitale più visibile in Cina

Contattaci

Ultime Notizie sul Digital Marketing in Cina

Guida completa per vendere su Kaola, piattaforma di e-commerce transfrontaliero

Kaola.com è la seconda piattaforma di e-commerce transfrontaliero al dettaglio più importante in Cina, dopo Tmall Global. È stata lanciata nel 2015 da NetEase, uno dei principali fornitori di giochi online e Internet in Cina, quotato…

Leggi di Più >

GUCCI È FINALMENTE SU TMALL LUXURY

Il 18 dicembre 2020, la casa di moda italiana Gucci è sbarcata su Tmall Luxury, di proprietà del Gruppo Alibaba. Gucci aprirà due negozi digitali sulla più grande piattaforma di e-commerce cinese. Il primo negozio comprende…

Leggi di Più >

Il Settore Del F&B E Le Tendenze Sulla Salute & Bellezza Cinesi

Con società madri come Nestlé e Wahaha presenti nell’odierno mondo del commercio. L’atto di entrare nel social e-commerce e di lanciare nuovi sotto-marchi è qualcosa che abbiamo già visto prima. Ci si aspetta che aziende così…

Leggi di Più >

Il Successo Dei Video Streaming In Cina

Il mercato del video streaming in Cina Nessun Netflix in Cina La Cina offre un ecosistema diversificato per i contenuti video streaming, infatti, non c’è un singolo servizio che si avvicina al raggiungimento di una quota…

Leggi di Più >

Luckin Coffee Versus Starbucks in Cina

Presentazione di Luckin Coffee   Luckin Coffee (瑞幸咖啡) è un’azienda cinese di caffè e una catena di caffetterie. È stata fondata a Pechino nel 2017. A partire da gennaio 2020, ha gestito 4.507 negozi e ha superato…

Leggi di Più >

Cosa è e come funziona un KOL in Cina

I consumatori cinesi fanno molte ricerche prima di decidere di spendere soldi per un prodotto o un servizio. Uno dei fattori più importanti è la reputazione. In Cina, non c'è niente di meglio di un KOL…

Leggi di Più >

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *